Saronni - Italian Vintage Bicycles Collection Pesaro Urbino - Marche - Italy

Menù
Vai ai contenuti

Storia di Saronni



Giuseppe Saronni è stato ciclista professionista dal 1977 al 1990, e vinse due Giri d'Italia, una Milano-Sanremo, un Giro di Lombardia, una Freccia Vallone e un campionato del mondo su strada nel 1982. A soli 21 anni e 8 mesi, nel 1979 si aggiudicò la classifica generale del Giro d'Italia. La corsa si decise nella cronoscalata di San Marino, dove Saronni vinse indossando la maglia rosa: non lasciò più il primato, anzi lo consolidò nella cronometro dell'ultimo giorno all’Arena di Milano, prevalendo con 2'09" su Francesco Moser e risultando uno dei vincitori più giovani della storia della corsa. In quel Giro si aggiudicò anche la prima di tre maglie ciclamino consecutive (quattro totali). Nella stessa stagione conquistò anche il Campionato di Zurigo, il Giro di Romandia, il Grand Prix du Midi Libre e il Trofeo Baracchi in coppia con Moser. Nel 1979 Saronni correva nel team Scic ed utilizzava biciclette Bottecchia mentre nel 1980 passò alla Gis ed utilizzò biciclette Colnago. Ernesto Colnago per rendere omaggio al suo nuovo campione decise di produrre biciclette Colnago modello Super con decals Saronni, denominando il modello “Giro d’Italia” per ricordare quella bellissima vittoria del 1979. Pochi sono i veri telai Colnago-Saronni poichè in seguito il marchio Saronni fu scelto per una linea più economica di bici da corsa.

 
Giuseppe Saronni was a professional cyclist from 1977 to 1990 ,and he won two Giri d'Italia, one Milan-Sanremo, one Giro di Lombardia, one Freccia Vallone and one world championship on the road in 1982.
At just 21 years and 8 months, in 1979 he won the general classification of the Giro d'Italia . The race was decided in the time trial of San Marino, where Saronni won wearing the pink jersey : he no longer left the record, rather he consolidated it in the time trial of the last day at the Arena in Milan, prevailing with 2'09 "on Francesco Moser and being one of the youngest winners in the history of the race. In that Giro he also won the first of three consecutive cyclamen jerseys (four total). In the season he also won the Zurich Championship, the Tour of Romandie, the Grand Prix du Midi Libre and the Baracchi Trophy teamed with Moser. In 1979 Saronni ran in the Scic team and used Bottecchia bicycles while in 1980 he switched to Gis and used Colnago bicycles. Ernesto Colnago to pay tribute to his new champion decided to produce Colnago Super bicycles with Saronni decals, naming the "Giro d'Italia" model to remember that beautiful 1979 victory.
Few are the real Colnago-Saronni frames as the Saronni brand was later chosen for a cheaper line of racing bikes.

Torna ai contenuti